BELTRAMI WALTER :  KERNEL PANIC  (PARCO DELLA MUSICA)

Casa Parco della Musica continua a esplorare le nuove frontiere della chitarra jazz contemporanea. Dopo aver pubblicato i dischi Memories (2009) e Mantra (2010) di Roberto Cecchetto, Raj Trio (2010) e Quiet Journey (2012) di Antonio Jasevoli l'etichetta discografica dell'Auditorium di Roma punta sulle sei corde di Walter Beltrami e sulla sua nuovissima formazione, il Postural Vertigo 5et, pubblicando il nuovo disco dal titolo inequivocabile: Kernel Panic. Con un 'supergruppo' che vede al suo fianco Francesco Bearzatti (miglior musicista europeo 2011 e top jazz 2011), Giovanni Falzone (top jazz 2011) Stomu Takeishi e Jim Black, dopo le vertigini del precedente lavoro Paroxysmal Postural Vertigo questa volta Beltrami ha scelto come ispirazione e filo conduttore il famigerato Kernel Panic, ossia - secondo la definizione di Wikipedia - un'azione intrapresa da un sistema operativo informatico volta a identificare un errore fatale interno. Concretamente il Kernel Panic si manifesta sotto forma di una videata composta da caratteri incomprensibili e minacciosi che indica all'utente che il sistema si Ŕ inceppato, incartato su se stesso senza possibilitÓ di uscita se non con un drastico Reset. Metaforicamente, per il chitarrista, il Kernel Panic Ŕ un ultimo avvertimento, un faccia a faccia con l'ignoto e le emozioni che esso scatena in noi: l'urgenza di una tabula rasa che costituisce la sola via d'uscita possible al crash di un qualunque sistema - personale, artistico/creativo, politico economico (e quale scenario sullo sfondo pi¨ appropriato dell'attuale crisi europea e, nel caso specifico, italiana?).
BELTRAMI WALTER
KERNEL PANIC
PARCO DELLA MUSICA - CD: MPRCD 50
Casa Parco della Musica continua a esplorare le nuove frontiere della chitarra jazz contemporanea. Dopo aver pubblicato i dischi "Memories" (2009) e "Mantra" (2010) di Roberto Cecchetto, "Raj Trio" (2010) e "Quiet Journey" (2012) di Antonio Jasevoli l'etichetta discografica dell'Auditorium di Roma punta sulle sei corde di Walter Beltrami e sulla sua nuovissima formazione, il Postural Vertigo 5et, pubblicando il nuovo disco dal titolo inequivocabile: "Kernel Panic". Con un 'supergruppo' che vede al suo fianco Francesco Bearzatti (miglior musicista europeo 2011 e top jazz 2011), Giovanni Falzone (top jazz 2011) Stomu Takeishi e Jim Black, dopo le vertigini del precedente lavoro "Paroxysmal Postural Vertigo" questa volta Beltrami ha scelto come ispirazione e filo conduttore il famigerato Kernel Panic, ossia - secondo la definizione di Wikipedia - un'azione intrapresa da un sistema operativo informatico volta a identificare un errore fatale interno. Concretamente il Kernel Panic si manifesta sotto forma di una videata composta da caratteri incomprensibili e minacciosi che indica all'utente che il sistema si Ŕ inceppato, incartato su se stesso senza possibilitÓ di uscita se non con un drastico Reset. Metaforicamente, per il chitarrista, il "Kernel Panic" Ŕ un ultimo avvertimento, un faccia a faccia con l'ignoto e le emozioni che esso scatena in noi: l'urgenza di una tabula rasa che costituisce la sola via d'uscita possible al crash di un qualunque sistema - personale, artistico/creativo, politico economico (e quale scenario sullo sfondo pi¨ appropriato dell'attuale crisi europea e, nel caso specifico, italiana?).
anche disponibiliemissione del 16 Settembre 2013