BIRRO PAOLO / FERRARIO ALFREDO :  THE IRVING BERLIN SONGBOOK  (VELUT LUNA)

Ho avuto l'idea di realizzare questo disco, partendo dal desiderio di valorizzare il suono originale di questo bellissimo pianoforte. Uno strumento che con certezza ci riconsegna le sonorità originali che Irving Berlin stesso e gli autori suoi contemporanei avevano a disposizione per comporre le loro canzoni, la loro musica. Ed anche il luogo che ho scelto per realizzare la registrazione possiede le caratteristiche acustiche delle sale in cui questa musica veniva suonata nella prima metà del '900: un salone di generose dimensioni di una villa del '800, Villa Masiero e Centanin, costruita sulle colline del Veneto, che con certezza può essere assimilabile ai saloni dei palazzi nobili di New York e delle grandi città americane, in cui queste musiche venivano suonate. Questo disco vuole essere anche un mio omaggio alla grande musica americana, alla musica 'classica' americana, di cui Irving Berlin è senza dubbio uno dei più splendenti autori. Infine, ma non da ultimo, questo disco è l'occasione per valorizzare una volta di più due dei più interessanti e validi musicisti jazz italiani, Paolo Birro e Alfredo Ferrario, che con questo lavoro consegnano ai posteri un'interpretazione intima e struggente di canzoni immortali, a cui conferiscono una luce decisamente nuova e personale. (Marco Lincetto)
BIRRO PAOLO / FERRARIO ALFREDO
THE IRVING BERLIN SONGBOOK
VELUT LUNA - CD: CVLD 243
Ho avuto l'idea di realizzare questo disco, partendo dal desiderio di valorizzare il suono originale di questo bellissimo pianoforte. Uno strumento che con certezza ci riconsegna le sonorità originali che Irving Berlin stesso e gli autori suoi contemporanei avevano a disposizione per comporre le loro canzoni, la loro musica. Ed anche il luogo che ho scelto per realizzare la registrazione possiede le caratteristiche acustiche delle sale in cui questa musica veniva suonata nella prima metà del '900: un salone di generose dimensioni di una villa del '800, Villa Masiero e Centanin, costruita sulle colline del Veneto, che con certezza può essere assimilabile ai saloni dei palazzi nobili di New York e delle grandi città americane, in cui queste musiche venivano suonate. Questo disco vuole essere anche un mio omaggio alla grande musica americana, alla musica 'classica' americana, di cui Irving Berlin è senza dubbio uno dei più splendenti autori. Infine, ma non da ultimo, questo disco è l'occasione per valorizzare una volta di più due dei più interessanti e validi musicisti jazz italiani, Paolo Birro e Alfredo Ferrario, che con questo lavoro consegnano ai posteri un'interpretazione intima e struggente di canzoni immortali, a cui conferiscono una luce decisamente nuova e personale. (Marco Lincetto)
anche disponibiliemissione del 31 Marzo 2014