MORELENBAUM JACQUES :  SAUDADE DO FUTURO - FUTURO DA SAUDADE  (SUD MUSIC)

Figlio di immigrati appassionati di musica classica, Jaques Morelenbaum venne folgorato dal samba per caso: era ragazzo e lo ascoltò dalla radio della cuoca che lavorava a casa sua. Dopo poco, iniziò la propria ricerca e si avvicinò all'inconfondibile batida di Joao Gilberto, dal Mito apprese la plasmabilità dei ritmi brasiliani. L'artista è attualmente sposato con una delle voci più importanti della MPB di gran qualità: Paula Morelenbaum, ex corista di Tom Jobim attualmente impegnata in una carriera da solista di successo. Paula presentò il violoncellista al Mestre Soberano e, tra i due, nacque una collaborazione durata quasi dieci anni, fondamentale per la formazione di Jaques. Il tocco del suo violoncello, inconfondibile e presente in tutte le registrazioni della Banda Nova (la banda formata da Jobim), lanciò Morelenbaum nel mondo della musica brasiliana. Gli interventi del maestro iniziarono ad essere sempre più frequenti nei progetti discografici di grandi nomi, quali: Chico Buarque, Caetano Veloso, Ivan Lins, Gal Costa. Pietra miliare nella carriera del violoncellista è Casa, disco dedicato alla musica brasiliana inciso con il pianista virtuoso Ryuichi Sakamoto. Dopo quarant'anni di attività e collaborazioni, Jaques Morelenbaum ha deciso di portare avanti dei progetti discografici personali, il primo di questi è Saudade do Futuro - Futuro da Saudade, un cd inciso con la partecipazione del CelloSambaTrio. La formazione è nata nel 2004, da un'idea di Thomas Stowand (cofondatore di Ecm Records e di Saudades Tourneen), il quale riunì il violoncello di Morelenbaum alla chitarra di Lula Galvao e alle percussioni di Rafael Barata. Il repertorio del progetto sfoglia la memoria e la carriera di Jaques, partendo da uno dei suoi più grandi ispiratori, Joao Gilberto, il quale è ricordato con quattro canzoni facenti parte del suo storico repertorio: Tim-tim por tim-tim (Haroldo Barbosa e Geraldo Jaques), Eu Vim da Bahia (Gilberto Gil), Coracao Vagabundo (Caetano Veloso) e Retrato em Branco e Preto (Tom Jobim e Chico Buarque). Una dedica speciale è fatta al Mestre Soberano con Outra Vez, mentre il duo Lyra/de Moraes trova spazio in Voce e Eu. Completano l'album Receita do Samba di Jacob do Bandolim e Sambou...Sambou di Joao Donato. Il violoncellista, inoltre, firma due composizioni, Maracatuesday e Ar Livre, eseguite con uno strumento inedito e creato appositamente per lui: un violoncello a 5 corde. Lula Galvao, invece, presta a Jaques Abaporu, settima traccia, mentre Luizao Paiva chiude l'album con FlaXFlu.
MORELENBAUM JACQUES
SAUDADE DO FUTURO - FUTURO DA SAUDADE
SUD MUSIC - CD: SUD 10
Figlio di immigrati appassionati di musica classica, Jaques Morelenbaum venne folgorato dal samba per caso: era ragazzo e lo ascoltò dalla radio della cuoca che lavorava a casa sua. Dopo poco, iniziò la propria ricerca e si avvicinò all'inconfondibile batida di Joao Gilberto, dal Mito apprese la plasmabilità dei ritmi brasiliani. L'artista è attualmente sposato con una delle voci più importanti della MPB di gran qualità: Paula Morelenbaum, ex corista di Tom Jobim attualmente impegnata in una carriera da solista di successo. Paula presentò il violoncellista al Mestre Soberano e, tra i due, nacque una collaborazione durata quasi dieci anni, fondamentale per la formazione di Jaques. Il tocco del suo violoncello, inconfondibile e presente in tutte le registrazioni della Banda Nova (la banda formata da Jobim), lanciò Morelenbaum nel mondo della musica brasiliana. Gli interventi del maestro iniziarono ad essere sempre più frequenti nei progetti discografici di grandi nomi, quali: Chico Buarque, Caetano Veloso, Ivan Lins, Gal Costa. Pietra miliare nella carriera del violoncellista è "Casa", disco dedicato alla musica brasiliana inciso con il pianista virtuoso Ryuichi Sakamoto. Dopo quarant'anni di attività e collaborazioni, Jaques Morelenbaum ha deciso di portare avanti dei progetti discografici personali, il primo di questi è "Saudade do Futuro - Futuro da Saudade", un cd inciso con la partecipazione del CelloSambaTrio. La formazione è nata nel 2004, da un'idea di Thomas Stowand (cofondatore di Ecm Records e di Saudades Tourneen), il quale riunì il violoncello di Morelenbaum alla chitarra di Lula Galvao e alle percussioni di Rafael Barata. Il repertorio del progetto sfoglia la memoria e la carriera di Jaques, partendo da uno dei suoi più grandi ispiratori, Joao Gilberto, il quale è ricordato con quattro canzoni facenti parte del suo storico repertorio: "Tim-tim por tim-tim" (Haroldo Barbosa e Geraldo Jaques), "Eu Vim da Bahia" (Gilberto Gil), "Coracao Vagabundo" (Caetano Veloso) e "Retrato em Branco e Preto" (Tom Jobim e Chico Buarque). Una dedica speciale è fatta al Mestre Soberano con "Outra Vez", mentre il duo Lyra/de Moraes trova spazio in "Voce e Eu". Completano l'album "Receita do Samba" di Jacob do Bandolim e "Sambou...Sambou" di Joao Donato. Il violoncellista, inoltre, firma due composizioni, "Maracatuesday" e "Ar Livre", eseguite con uno strumento inedito e creato appositamente per lui: un violoncello a 5 corde. Lula Galvao, invece, presta a Jaques Abaporu, settima traccia, mentre Luizao Paiva chiude l'album con "FlaXFlu".
anche disponibiliemissione del 17 Novembre 2014