HAFFNER WOLFGANG :  KIND OF TANGO  (ACT)

Non si tratta di una riproduzione, è molto più simile a una traduzione. Quando assorbo e adeguo altre influenze alle mie composizioni comunque seguo il mio percorso e questo mi permette di essere me stesso. E' un processo da cui può emergere qualcosa di nuovo e contemporaneo. Questo è il modo in cui Wolfgang Haffner descrive l'approccio artistico alla base della sua trilogia di album Kind of. Dopo una prima avventura nel cool jazz (Kind of Cool) e una nelle tradizioni musicali della Spagna (Kind of Spain) la sua nuova destinazione è Buenos Aires. Kind of Tango è un caleidoscopio di emozioni mutevoli. La concezione del tango di Haffner ha in sé drammaticità e propulsione, ma anche malinconia e desiderio. Accanto ai fidati collaboratori Christopher Dell al vibrafono e Lars Danielsson al contrabbasso, Haffner ha voluto due musicisti che sfidano tutti i cliché associati al tango: il chitarrista Ulf Wakenius e il fisarmonicista Vincent Peirani. Infine troviamo il giovane pianista Simon Oslender che fa la sua prima apparizione con la band. Jazz e tango dialogano in un equilibrio naturale ma in costante mutamento. Oltre alle composizioni dello stesso Haffner e dei membri della sua band, i brani di Astor Piazzolla sono il punto focale dell'album.
HAFFNER WOLFGANG
KIND OF TANGO
ACT - Vinile: ACT 98991
"Non si tratta di una riproduzione, è molto più simile a una traduzione. Quando assorbo e adeguo altre influenze alle mie composizioni comunque seguo il mio percorso e questo mi permette di essere me stesso. E' un processo da cui può emergere qualcosa di nuovo e contemporaneo". Questo è il modo in cui Wolfgang Haffner descrive l'approccio artistico alla base della sua trilogia di album "Kind of". Dopo una prima avventura nel cool jazz ("Kind of Cool") e una nelle tradizioni musicali della Spagna ("Kind of Spain") la sua nuova destinazione è Buenos Aires. "Kind of Tango" è un caleidoscopio di emozioni mutevoli. La concezione del tango di Haffner ha in sé drammaticità e propulsione, ma anche malinconia e desiderio. Accanto ai fidati collaboratori Christopher Dell al vibrafono e Lars Danielsson al contrabbasso, Haffner ha voluto due musicisti che sfidano tutti i cliché associati al tango: il chitarrista Ulf Wakenius e il fisarmonicista Vincent Peirani. Infine troviamo il giovane pianista Simon Oslender che fa la sua prima apparizione con la band. Jazz e tango dialogano in un equilibrio naturale ma in costante mutamento. Oltre alle composizioni dello stesso Haffner e dei membri della sua band, i brani di Astor Piazzolla sono il punto focale dell'album.
anche disponibiliemissione del 09 Marzo 2020