KENT STACEY :  THE CHANGING LIGHTS  (PURE PLEASURE)

The Changing Lights di Stacey Kent dimostra ancora una volta la maestria della vocalista inglese: l'intonazione, il tempismo e la dizione sono impeccabili e la voce diventa uno strumento dalla chiarezza perfetta e dal vibrato minimo. The Changing Lights propone classici ed originali prevalentemente di tradizione brasiliana, ma non mancano pezzi inglesi e francesi. La tracklist prevede cover di classici bossa nova di Tom Jobim, Roberto Menescal, Marcos Valle ed altri. Tra i momenti pi¨ interessanti del disco ci sono il malinconico How Insensitive ed il classico One Note Samba entrambi di Jobim: al secondo viene riservato uno sfacciato trattamento uptempo di difficile realizzazione visto che il pezzo Ŕ caratterizzato da note brevi, quasi staccate. Ci sono poi sei originali di Jim Tomlinson, tre dei quali scritti con lo scrittore giapponese, vincitore del premio Nobel per la letteratura nel 2017, Kazuo Ishiguro: The Changing Lights, The Summer We Crossed Europe in the Rain e Oh Waiter Seguono due brani in portoghese che Tomlinson ha scritto con il poeta Antonio Ladeira, Mais Uma Vez e A Tarde e Chanson Legere composta con Bernie Beaupere. Gli arrangiamenti e l'accompagnamento del produttore e marito, Jim Tomlinson, sono eccezionali. La sezione ritmica Ŕ meravigliosamente delicata con grande merito per i percussionisti, Josh Morrison e Matt Home, il pianista Graham Harvey, il bassista, Jeremy Brown ed i chitarristi, Roberto Menescal e John Parricelli. Tuttavia, The Changing Lights Ŕ prima di tutto il disco di Stacey Kent che rimane inarrivabile per eleganza interpretativa ed espressivitÓ vocale.
KENT STACEY
THE CHANGING LIGHTS
PURE PLEASURE - 2xVinile: PP 17529
"The Changing Lights" di Stacey Kent dimostra ancora una volta la maestria della vocalista inglese: l'intonazione, il tempismo e la dizione sono impeccabili e la voce diventa uno strumento dalla chiarezza perfetta e dal vibrato minimo. "The Changing Lights" propone classici ed originali prevalentemente di tradizione brasiliana, ma non mancano pezzi inglesi e francesi. La tracklist prevede cover di classici bossa nova di Tom Jobim, Roberto Menescal, Marcos Valle ed altri. Tra i momenti pi¨ interessanti del disco ci sono il malinconico "How Insensitive" ed il classico "One Note Samba" entrambi di Jobim: al secondo viene riservato uno sfacciato trattamento uptempo di difficile realizzazione visto che il pezzo Ŕ caratterizzato da note brevi, quasi staccate. Ci sono poi sei originali di Jim Tomlinson, tre dei quali scritti con lo scrittore giapponese, vincitore del premio Nobel per la letteratura nel 2017, Kazuo Ishiguro: "The Changing Lights", "The Summer We Crossed Europe in the Rain" e "Oh Waiter" Seguono due brani in portoghese che Tomlinson ha scritto con il poeta Antonio Ladeira, "Mais Uma Vez" e "A Tarde" e "Chanson Legere" composta con Bernie Beaupere. Gli arrangiamenti e l'accompagnamento del produttore e marito, Jim Tomlinson, sono eccezionali. La sezione ritmica Ŕ meravigliosamente delicata con grande merito per i percussionisti, Josh Morrison e Matt Home, il pianista Graham Harvey, il bassista, Jeremy Brown ed i chitarristi, Roberto Menescal e John Parricelli. Tuttavia, "The Changing Lights" Ŕ prima di tutto il disco di Stacey Kent che rimane inarrivabile per eleganza interpretativa ed espressivitÓ vocale.
anche disponibiliemissione del 20 Settembre 2021