WEBSTER BEN :  ATMOSPHERE FOR LOVERS AND THIEVES  (PURE PLEASURE)

Ascoltando Atmosphere for Lovers and Thieves si capisce che Ben Webster  un vero mago del sax tenore e che il suo approccio alle ballate  commovente e lirico. Mentre in brani romantici come My Romance (Richard Rodgers) e What's New (Bob Haggart, Johnny Burke)  evidente un tono affannoso ed il fraseggio ampio, nel pi muscoloso Easy To Love (Cole Porter) sono l'umorismo e lo swing a guadagnare il proscenio. Autumn Leaves (Joseph Kosma) rivela un grande Webster, capace di tenere perfettamente il tempo. Stardust, una melodia adorabile ma che pu essere un freno per l'improvvisazione jazz, mostra che Webster  un vero maestro nella costruzione di ballate fluide e ben formulate. La traccia migliore  sicuramente Blue Light (Duke Ellington), diventata in seguito Transbluency. Gli assoli di Webster sono costruiti in modo impareggiabile e quello finale  un vero grido che proviene dal cuore. La formazione che accompagna il sassofonista gli fornisce un supporto eccellente e soprattutto gli permette di esprimersi in modo struggentemente romantico, ma in Atmosphere for Lovers and Thieves non c' mai strazio, il polso  sempre forte e gli accompagnamenti ben si adattano al brillante e vigoroso sax del maestro.
WEBSTER BEN
ATMOSPHERE FOR LOVERS AND THIEVES
PURE PLEASURE - Vinile: PP 30105
Ascoltando "Atmosphere for Lovers and Thieves" si capisce che Ben Webster un vero mago del sax tenore e che il suo approccio alle ballate commovente e lirico. Mentre in brani romantici come "My Romance" (Richard Rodgers) e "What's New" (Bob Haggart, Johnny Burke) evidente un tono affannoso ed il fraseggio ampio, nel pi muscoloso "Easy To Love" (Cole Porter) sono l'umorismo e lo swing a guadagnare il proscenio. "Autumn Leaves" (Joseph Kosma) rivela un grande Webster, capace di tenere perfettamente il tempo. "Stardust", una melodia adorabile ma che pu essere un freno per l'improvvisazione jazz, mostra che Webster un vero maestro nella costruzione di ballate fluide e ben formulate. La traccia migliore sicuramente "Blue Light" (Duke Ellington), diventata in seguito "Transbluency". Gli assoli di Webster sono costruiti in modo impareggiabile e quello finale un vero grido che proviene dal cuore. La formazione che accompagna il sassofonista gli fornisce un supporto eccellente e soprattutto gli permette di esprimersi in modo struggentemente romantico, ma in "Atmosphere for Lovers and Thieves" non c' mai strazio, il polso sempre forte e gli accompagnamenti ben si adattano al brillante e vigoroso sax del maestro.
anche disponibiliemissione del 15 Novembre 2021