TAPSCOTT HORACE :  LIVE AT LOBERO  (PURE PLEASURE)

Casa Pure Pleasure propone Live at Lobero, l'attesa ristampa di uno degli album live pi apprezzati del trio del leggendario pianista e compositore di Los Angeles, Horace Tapscott (1934-1999). La formazione, composta da Tapscott (pianofort), Roberto Miranda (contrabasso) e Sonship (batteria), propone tre originali del pianista americano il primo dei quali  Sketches of Drunken Mary in cui lo strumento di Tapscott ha un suono brillante che ruota attorno alle note liriche e davvero toccanti del basso. Il pezzo si chiude con un lungo assolo di batteria che lascia senza parole. Raisha's New Hip Dance  un brano incantevole che inizia con le sorprendenti note potenti e un po' cupe del pianoforte: le mani di Tapscott sulla tastiera vanno in direzioni opposte, a un certo punto si incontrano, ma poi ricominciano il percorso tutto da capo. Il pezzo scelto per chiudere il disco  Dark Tree, una grande opera che presenta una colossale linea ripetuta davvero ipnotica. Il trio esplode e forma una corrente sonora circolare immensamente propulsiva: Roberto Miranda esegue un assolo di contrabbasso sorprendente mentre Sonship regala al pubblico un assolo cosmico di gong, piatti e batteria. Live at Lobero  un disco imperdibile!
TAPSCOTT HORACE
LIVE AT LOBERO
PURE PLEASURE - Vinile: PP 1369
Casa Pure Pleasure propone "Live at Lobero", l'attesa ristampa di uno degli album live pi apprezzati del trio del leggendario pianista e compositore di Los Angeles, Horace Tapscott (1934-1999). La formazione, composta da Tapscott (pianofort), Roberto Miranda (contrabasso) e Sonship (batteria), propone tre originali del pianista americano il primo dei quali "Sketches of Drunken Mary" in cui lo strumento di Tapscott ha un suono brillante che ruota attorno alle note liriche e davvero toccanti del basso. Il pezzo si chiude con un lungo assolo di batteria che lascia senza parole. "Raisha's New Hip Dance" un brano incantevole che inizia con le sorprendenti note potenti e un po' cupe del pianoforte: le mani di Tapscott sulla tastiera vanno in direzioni opposte, a un certo punto si incontrano, ma poi ricominciano il percorso tutto da capo. Il pezzo scelto per chiudere il disco "Dark Tree", una grande opera che presenta una colossale linea ripetuta davvero ipnotica. Il trio esplode e forma una corrente sonora circolare immensamente propulsiva: Roberto Miranda esegue un assolo di contrabbasso sorprendente mentre Sonship regala al pubblico un assolo cosmico di gong, piatti e batteria. "Live at Lobero" un disco imperdibile!
anche disponibiliemissione del 12 Febbraio 2024