LANDGREN / SVENSSON :  SWEDISH FOLK MODERN  (ACT)

La prima collaborazione in duo per Nils Landgren ed Esbj÷rn Svensson, Swedish Folk Modern fu pubblicato nel 1998, salutato calorosamente dalla critica e grosso successo internazionale, seguito dall'album per ACT del 2001 Layers of Light. Nel frattempo il duo aveva intrapreso una serie di lunghe tournŔe internazionali, suonando a Praga il 17 febbraio 2001: da questo memorabile concerto Ŕ stata tratta una bonus track non disponibile nell'edizione originale. In Swedish Folk Modern il jazz di Landgren e Svensson ha solide radici etniche: mentre il jazz nasceva negli Stati Uniti con forti influenze africane, il duo propone un jazz europeo dalle forti influenze svedesi e scandinave. Il jazz Ŕ stata la pi¨ libera forma di espressione musicale del XX secolo: l'utopia sociale di 'libertÓ, uguaglianza e fraternitÓ' non Ŕ mai stata cosý convincente come nelle ensemble jazz, dove ciascun musicista gode della completa libertÓ di esprimersi spontaneamente, improvvisando in mille modi diversi sulle melodie dello stesso pezzo! Nello stesso momento in cui musicisti afro-americani come John Coltrane riscoprivano la loro ereditÓ musicale, in Europa musicisti come Bengt-Arne Wallin iniziavano a sviluppare le loro affascinanti ricerche sul folklore come fonte di ispirazione per il jazz: Quincy Jones, che ha vissuto in Svezia in quegli anni, fu particolarmente colpito dall'album di Wallin Old Folklore in Swedish Modern, che ai nostri giorni Ŕ considerato il primo album di world-jazz europeo. Swedish Folk Modern, che omaggia nel titolo il famoso album di Wallin, propone il trombone di Nils Landgren accompagnato dal pianoforte di Esbj÷rn Svensson in un nuovo classico di jazz nordeuropeo.
LANDGREN / SVENSSON
SWEDISH FOLK MODERN
ACT - CD: ACT 94282
La prima collaborazione in duo per Nils Landgren ed Esbj÷rn Svensson, "Swedish Folk Modern" fu pubblicato nel 1998, salutato calorosamente dalla critica e grosso successo internazionale, seguito dall'album per ACT del 2001 "Layers of Light". Nel frattempo il duo aveva intrapreso una serie di lunghe tournŔe internazionali, suonando a Praga il 17 febbraio 2001: da questo memorabile concerto Ŕ stata tratta una bonus track non disponibile nell'edizione originale. In "Swedish Folk Modern" il jazz di Landgren e Svensson ha solide radici etniche: mentre il jazz nasceva negli Stati Uniti con forti influenze africane, il duo propone un jazz europeo dalle forti influenze svedesi e scandinave. Il jazz Ŕ stata la pi¨ libera forma di espressione musicale del XX secolo: l'utopia sociale di 'libertÓ, uguaglianza e fraternitÓ' non Ŕ mai stata cosý convincente come nelle ensemble jazz, dove ciascun musicista gode della completa libertÓ di esprimersi spontaneamente, improvvisando in mille modi diversi sulle melodie dello stesso pezzo! Nello stesso momento in cui musicisti afro-americani come John Coltrane riscoprivano la loro ereditÓ musicale, in Europa musicisti come Bengt-Arne Wallin iniziavano a sviluppare le loro affascinanti ricerche sul folklore come fonte di ispirazione per il jazz: Quincy Jones, che ha vissuto in Svezia in quegli anni, fu particolarmente colpito dall'album di Wallin "Old Folklore in Swedish Modern", che ai nostri giorni Ŕ considerato il primo album di world-jazz europeo. "Swedish Folk Modern", che omaggia nel titolo il famoso album di Wallin, propone il trombone di Nils Landgren accompagnato dal pianoforte di Esbj÷rn Svensson in un nuovo classico di jazz nordeuropeo.
anche disponibiliemissione del 01 Settembre 2004