BAFA MASTAKI :  WAWA  (NETWORK)

Mastafi Baka Ŕ una delle pi¨ belle scoperte africane del terzo millennio: una voce dura addolcita da arrangiamenti gentili e dalle sonoritÓ del tamburo lokolÚ tradizionalmente usato per inviare messaggi ed informazioni da villaggio a villaggio. Incantato dalla musica sin da bambino, quando - rifugiato a Kiru a causa della guerra civile - creava i suoi strumenti musicali con scatole, cartoni del latte, filo da pesca e zucche essiccate e svuotate, Mastaki ha avuto modo di studiare musica dopo essersi trasferito nella capitale Kinshasa. Virtuoso interprete di diversi strumenti a percussione della tradizione congolese, in Wawa Mastaki crea un dialogo blues con il coro polifonico di voci femminili che lo affianca: musiche che provengono dal cuore dell'Africa che cantano di pace per tutti i popoli, senza usare parole altisonanti, ma capaci di centrare perfettamente le aberrazioni dell'intelligenza umana. Con Wawa Mastaki Bafa ci fa apprezzare la sua voce ruggente che emerge dal calderone in ebollizione dei nuovi talenti africani.
BAFA MASTAKI
WAWA
NETWORK - CD: NET 28072
Mastafi Baka Ŕ una delle pi¨ belle scoperte africane del terzo millennio: una voce dura addolcita da arrangiamenti gentili e dalle sonoritÓ del tamburo lokolÚ tradizionalmente usato per inviare messaggi ed informazioni da villaggio a villaggio. Incantato dalla musica sin da bambino, quando - rifugiato a Kiru a causa della guerra civile - creava i suoi strumenti musicali con scatole, cartoni del latte, filo da pesca e zucche essiccate e svuotate, Mastaki ha avuto modo di studiare musica dopo essersi trasferito nella capitale Kinshasa. Virtuoso interprete di diversi strumenti a percussione della tradizione congolese, in "Wawa" Mastaki crea un dialogo blues con il coro polifonico di voci femminili che lo affianca: musiche che provengono dal cuore dell'Africa che cantano di pace per tutti i popoli, senza usare parole altisonanti, ma capaci di centrare perfettamente le aberrazioni dell'intelligenza umana. Con "Wawa" Mastaki Bafa ci fa apprezzare la sua voce ruggente che emerge dal calderone in ebollizione dei nuovi talenti africani.
anche disponibiliemissione del 01 Aprile 2005