TAYLOR OTIS :  RECAPTURING THE BANJO  (TELARC)

In Recapturing The Banjo Otis Taylor, uno dei più originali bluesmen moderni, rende omaggio ad uno degli strumenti fondamentali della folk music americana. L'album è un progetto di riscoperta che recupera le radici africane del banjo a cinque corde e lo rilancia in composizioni moderne, al di fuori del ristretto ambito del bluegrass. Per fare ciò Otis Taylor si è circondato di alcuni dei luminari del blues moderno come Alvin Youngblood Hart, Corey Harris, Guy Davis, Keb' Mo' e Don Vappie impegnati sia con la voce che con il banjo. Nonostante sia focalizzato sul banjo, l'album è ricco di sonorità accattivanti ed è molto variegato grazie ad un mix di canzoni tradizionali, brani classici, e composizioni originali. Una selezione di brani che vanno  dalla tradizione della Louisiana (Little Liza Jane, Les Ognons, Deep Blue Sea) fino al moderno blues elettrico (Ten Million Slaves) passando per il rock (Hey Joe).
TAYLOR OTIS
RECAPTURING THE BANJO
TELARC - CD: TELCD 83667
In "Recapturing The Banjo" Otis Taylor, uno dei più originali bluesmen moderni, rende omaggio ad uno degli strumenti fondamentali della folk music americana. L'album è un progetto di riscoperta che recupera le radici africane del banjo a cinque corde e lo rilancia in composizioni moderne, al di fuori del ristretto ambito del bluegrass. Per fare ciò Otis Taylor si è circondato di alcuni dei luminari del blues moderno come Alvin Youngblood Hart, Corey Harris, Guy Davis, Keb' Mo' e Don Vappie impegnati sia con la voce che con il banjo. Nonostante sia focalizzato sul banjo, l'album è ricco di sonorità accattivanti ed è molto variegato grazie ad un mix di canzoni tradizionali, brani classici, e composizioni originali. Una selezione di brani che vanno dalla tradizione della Louisiana ("Little Liza Jane", "Les Ognons", "Deep Blue Sea") fino al moderno blues elettrico ("Ten Million Slaves") passando per il rock ("Hey Joe").
anche disponibiliemissione del 21 Maggio 2012